Non minacciate di uscire dall’Europa, potrebbero prenderci alla lettera ed aprire la porta e richiuderla subito per evitare ripensamenti: fuori troveremmo la vecchia liretta ad attenderci e mille fiere pronte a sbranarci!

 

Autore: Hayden120 and NuclearVacuum

Conoscevo un signore, dall’aria sostenuta, sempre vestito a puntino, con un eloquio da politico passato attraverso i marosi della vita, che minacciava sempre di presentare le dimissioni. Naturalmente se ne guardava bene dal farlo, conscio com’era della propria nullità e del suo ininfluente peso decisionale. Era un modo per millantare al bar e in altri consessi chissà quali aderenze e superiori visioni politiche e intellettuali. Un giorno, messo alle strette da una trappola in cui si era cacciato da solo, estrasse dalla tasca del mongomeri le tante ventilate dimissioni. Sudava freddo nel consegnarle nelle mani del presidente dell’Assemblea. Per un interminabile minuto, preda di sudori freddi e di un pallore inumano, sperò che qualcuno si alzasse e lo invitasse per spirito corporativo a ritirare la sudata carta. Fu un minuto di silenzio angosciante rotto alla fine dal Presidente che prendeva atto delle dimissioni e invitava l’Assemblea ad accettarle. Il poveretto era ormai preda di una crisi esistenziale che lo ridusse in pochi istanti a ex (ex-politico, ex-primadonnicciola, ex-dimissionante) quando l’Assemblea all’unanimità accolse le sue dimissioni e subito passò alla discussione di argomenti più importanti. Il pover’uomo uscì dall’Assemblea senza nemmeno una pacca sulla spalla, un ringraziamento di rito, e si allontanò nella notte con un tic alla spalla destra che faceva risaltare la sua figura comica in gesti più accentuati del solito.

Mi è tornato alla mente questo episodio sentendo parlare della minaccia di uscita dall’Europa ventilata da alcuni nostri politici. Siamo sicuri che a tedeschi e francesi si straccerebbero le vesti per la nostra eventuale uscita? Siamo sicuri che qualcuno cercherà di trattenerci? Siamo inoltre sicuri che un’eventuale ritorno alla nostra liretta non aprirebbe speculazioni internazionali capaci di annientarci in poche settimane? Il rischio di vedere accettata di buon grado l’uscita dell’Italia dall’UE è altissimo. Ne hanno coscienza i nostri sedicenti governanti?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: