Perché preoccuparsi dei giovani? Fra vent’anni saranno vecchi e, senza mai lavorare, irrealizzati

 

Foto di Michael Raphael

Il Berlusca è in difficoltà. In Egitto hanno scoperto che la nipote di Mubarack se la fa con B. e si sono incavolati con lo stesso Mubarack. In Italia alcuni pensano che il premier è uno vigoroso se va con una minorenne che potrebbe essere la sua nipote.

La sinistra invece di prepararsi a dare una spallata al Berlusca propone di raccogliere ben 10.000.000, tutte autentificate e in triplice copia. Loro sì che fanno le cose serie!

Questo significa che entro il  2030 l’obiettivo potrebbe essere raggiunto. Berlusconi già trema!

E nel frattempo? Si discute se fare una manifestazione una a favore del premier che raccoglie chi è contro queste toghe che hanno osato fare il loro mestiere e per dimenticare che la compagnia del sig. B sta facendo sprofondare il paese nel fango, nella miseria e nelle illusioni e una contro (diciamolo piano altrimenti il Cavaliere si incavola) che dovrebbe raccogliere i cosiddetti partiti del centro sinistra.

E gli Italiani? Loro si che sono Gagliardi!

Gli intellettuali litigano sulla semantica e non prendono parte alle sofferenze della gente che non arriva alla prima settimana del mese (meglio farsi i cavoli nostri, pensano, altrimenti Mondadori non ci pubblica!).

Gli operai, meno alcuni (la maggior parte dei metalmeccanici), accettano di avere meno democrazia e diritti, e più promesse.

I sindacati preferiscono, in nome di una modernità di cui non capiscono l’essenza e l’urgenza, salvaguardare la propria classe dirigente e in particolare i loro stipendi.

I partiti come il PD fa raccolte di firme e non pensa di mandare a casa la sua vecchia struttura e i vari dirigenti come Bindi, D’Alema, Veltroni (Bersani si è fatto fuori da solo) per proporsi agli italiani come i nuovi per una nuova stagione.

E i giovani e il futuro? Meglio ora non parlare di ricerca, innovazione, ambiente, occupazione e pensioni.

Queste sono cose che se  ne riparla dopo la raccolta di firme (nel 2030).

Nel frattempo i giovani saranno maturati e invecchiati senza mai lavorare.

Noi italiani siamo veramente dei creativi, abbiamo scoperto una nuova categoria di persone: gli irrealizzati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: