Il PD: siamo geneticamente diversi e non possiamo essere indagati

Sul sito del Fatto quotidiano leggiamo: Finocchiaro, indagine a Catania sull’appalto al marito.

Diciamo noi indignati: Come si permettono questi giornalisti di insinuare dei dubbi sulla correttezza morale di un signore che non sia del PDL e che non appartiene all’entourage del sig. Berlusconi?

Nessuno si deve permettere di parlare, anzi di sparlare di uno del PD.

Questi vengono da un partito, PCI, che da sempre ha fatto della questione morale una bandiera.

Il Fatto Quotidiano, ma anche la magistratura, non si dovrebbe permettere di adombrare alcuna questione morale se non si parla di Berlusconi. Solo di Berlusconi si può e si deve parlare di scandali.

Un’indagine non solo non dovrebbe essere aperta nei confronti di uno di centro sinistra, ma nemmeno ipotizzata.

Non tutti capiscono che la nostra Senatrice, qualora si ventilasse appena l’ipotesi di qualche azione di dubbia moralità, non esiterebbe a presentare le dimissioni sia dagli organi dirigenti del Partito Democratico sia come Senatrice per dimostrare la sua superiorità morale e quella del centro sinistra.

Come si fa a pensare che il marito della senatrice ha ottenuto quell’appalto solo perché era marito della senatrice e non per propri meriti  e che la gara d’appalto non era necessaria perché si trattava di “opere dell’ingegno”?

L’appoggio del PD alla lista Lombardo che c’entra con l’appalto vinto?

Noi sappiamo che in tutte le amministrazioni pubbliche, anche locali, non esiste una questione morale dei  Piedini in quanto questi sono diversi sia politicamente sia, soprattutto, geneticamente.

A riprova di ciò auspichiamo che si dica, sia da esponenti di centro sinistra ma anche di centro destra, che, fino a prova contraria, “siamo solo all’inizio dell’indagine, che non ci sono prove, che ci sono tre gradi di giudizio, che esprimiamo solidarietà alla senatrice  per la grave aggressione”. Sono frasi che aiutano a distendere il clima tra centro sinistra, centro destra, destra-sinistra e centro-sinistra di destra che guarda avanti.

È ora di dirlo: non è la politica e la classe politica che vanno cambiate (abbiamo i migliori politici del mondo), è il popolo italiano che deve cambiare ed adeguarsi a siffatti giganti del pensiero e dell’azione politica.

Annunci

6 Responses to Il PD: siamo geneticamente diversi e non possiamo essere indagati

  1. Gigi ha detto:

    Bellissimo e giustissimo post, mi piacerebbe però che aveste la stessa severità per casi tipo dell’utri o cosentino.
    Saluti.

  2. enricocer ha detto:

    Signor Gigi, crede che qualcuno qui abbia simpatie per Dell’Utri, Cosentino e berluscones vari? Ma scherziamo!, direbbe Bersani!

  3. Gigi ha detto:

    Non ho detto questo, dico solo che la disonestà va combattuta ovunque si annidi e purtroppo sembra che nessuno schieramento ne sia immunene sia a destra che a sinistra che al centro, ma è una mia impressione che a destra il rispetto per la legge sia minore che a sinistra?

  4. enricocer ha detto:

    L’onestà dovrebbe essere la cifra caratterizzante l’operato di ogni politico, tanto più se di sinistra. Del resto parlare di sinistra riferendosi al Pd mi sembra sia quasi una bestemmia: il Pd sta alla Sinistra come il mercato all’economia pianificata. Quando saltano le idee, quando si finisce per assecondare Marchionne e calpestare i diritti di chi ogni mattina si alza per andare in fabbrica, mi sembra che definirsi di sinistra sia una battuta e nemmeno troppo originale.

    • Gigi ha detto:

      Sono d’accordo al 100%

      • risibilmostra ha detto:

        Ti ringrazio per i tuoi contributi. Insieme dobbiamo ripensare partiti, classe dirigente di sinistra e forme partecipative se non vogliamo diventare tutti berluscones e morire ex democristiani. Nel contempo dobbiamo rinnovare questo paese e allargare la democrazia e la partecipazione (partiti, sindacati ecc) per non andare a finire come la Grecia. La conservazione non è starsene nel proprio ambiente e favorire lo status quo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: